36 MESI DI INTERDIZIONE ALL'AUTORE DELL'AGGRESSIONE



Roma – Il tesserato della Società Rangers Rugby Vicenza Bruno Andres Doglioli è stato interdetto per tre anni da ogni forma di attività federale dal Giudice Sportivo della Federazione Italiana Rugby, Marco Cordelli, a seguito dell’incidente di gioco che in occasione del match di Serie A tra Valsugana Padova e Rangers Rugby Vicenza disputato domenica scorsa lo ha visto protagonista di un deliberato atto di violenza nei confronti del direttore di gara, Maria Beatrice Benvenuti.

La Federazione Italiana Rugby desidera ribadire come, nel comminare la pena – la più alta inflitta nell’ultimo ventennio – sia stato applicato un principio di tolleranza zero nei confronti di un tesserato venuto meno non solo al regolamento di gioco ma, soprattutto, ai valori fondanti del nostro sport.

Il gesto del tesserato dei Rangers Rugby Vicenza è inaccettabile nei confronti del direttore di gara e della persona e la sanzione adottata ribadisce la ferma posizione di FIR nei confronti di chi abusa, verbalmente o fisicamente, degli ufficiali di gara.

ECCO IL DISPOSITIVO DEL GIUDICE SPORTIVO

- DOGLIOLI BRUNO ANDRES, della RUGBY VICENZA ASD, segnalato dall’arbitro, infraz. Art. 027/01 lett. F) (AGGRESSIONE ARBITRO), VENTIQUATTRO MESI DI INTERDIZIONE, viste le circostanze aggravanti di cui all'art. 010/01 lett. C) (CIRC.AGGRAV.MOTIVI FUTILI) e 027/02 lett. B) (CIRC.AGG.VULNERABILITÀ), TRENTASEI MESI DI INTERDIZIONE (dal 12/12/2016 all’11 Dicembre 2019 compresi). La scadenza della interdizione è soggetta a prolungamento in applicazione della Delibera Federale n. 100/2012 che dà continuità all’esecuzione della interdizione se il soggetto interdetto rinnovi il tesseramento entro il 31 luglio della stagione sportiva successiva.


7 visualizzazioni

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.