La Fir piange la scomparsa di Sergio Barilari



La Federazione Italiana Rugby apprende con profonda tristezza della scomparsa di Sergio Barilari, una delle figure storiche del movimento rugbistico nazionale, avvenuta oggi a Roma all’età di novantatrè anni. Classe 1924, romano, seconda/terza linea della Rugby Roma Campione d’Italia nel 1947-48 Barilari aveva debuttato in maglia azzurra il 23 maggio del 1948 a Parma, contribuendo alla vittoria per 17-0 sulla Cecoslovacchia in uno dei primissimi test-match disputato dall’Italia nel periodo post bellico. Centesimo atleta a vestire la maglia azzurra nella storia della Nazionale, nel corso della carriera aveva militato anche nel massimo campionato francese con il Vienne, conquistando poi altri due caps nel 1953 ad Hannover contro la Germania (3-21) e a Bucarest contro la Romania (14-16), chiudendo imbattuto, con 3 caps all'attivo, la propria carriera internazionale. Concluso il percorso agonistico, Barilari non aveva abbandonato l’ambiente e, come selezionatore, era stato chiamato a più riprese a guidare la Nazionale tra il 1957 e il 1971, con un record di quattro vittorie e sette sconfitte. Alla famiglia Barilari vanno le più sentite condoglianze del Presidente federale Alfredo Gavazzi, del Consiglio FIR, di tutti gli atleti e membri dello staff delle Squadre Nazionali e dei dipendenti della Federazione.  


2 visualizzazioni

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.