LE ZEBRE SOGNANO L’IMPRESA CONTRO IL GLOUCESTER CHE S’IMPONE A PARMA 33-26



Zebre Rugby Club: Minozzi, Gaffney, Bellini, Boni, Venditti, Canna (16‘ s.t. Bordoli), Violi (16‘ s.t. Palazzani); Giammarioli, Meyer (10’ s.t. Sarto), Mbandà, Biagi (cap), Sisi (11’ s.t. Krumov), Chistolini (14‘ s.t. Bello), Fabiani (16‘ s.t. Luus), Lovotti (14‘ s.t. Ah-Nau) (Non entrato: Pratichetti) All. Bradley

Gloucester: Hudson (34’ Thorley), Sharples (39’ s.t. Heinz), Symons (22’ s.t. Twelvetrees), Atkinson, Purdy, Williams, Vellacott; Ackermann, (22’ s.t. Ludlow), Polledri (14’ s.t. Ludlow, 19’ s.t. Polledri), Clarke, Galarza (22’ s.t. Thrush), Savage (cap) Afoa (29’ s.t. Orr), Hibbard (32’ s.t. Walker), McAllister (25’ s.t. Hohneck) All. Ackermann

Marcatori: 10‘ m Meyer tr Canna (7-0); 17‘ m Giammarioli tr Canna (14-0); 26‘ m Ackermann tr Williams (14-7); 37‘ m Thorley tr Williams (14-14); 40‘ m Boni (19-14); s.t. 4‘ m Thorley tr Williams (19-21); 10‘ m Williams tr Williams (19-28); 28‘ m Hibbard (19-33); 30‘ m Gaffney tr Palazzani (26-33);

Arbitro: Mike Adamson (Scottish rugby Union)

Assistenti: Lloyd Linton e Bob Nevins (Scottish rugby Union)

Calciatori: Canna (Zebre Rugby Club) 2/3, Palazzani (Zebre Rugby Club) 1/1 Williams (Gloucester) 4/5

Cartellini: 15’ s.t. giallo a Bellini (Zebre Rugby)

Man of the match: Polledri (Gloucester)

Punti in classifica: Zebre Rugby Club 2, Gloucester 5

Note: Cielo sereno. Temperatura 5° .Terreno in ottime condizioni. Spettatori 2500 circa. Esordio nelle coppe europee per il pilone australiano delle Zebre Rugby Cruze Ah-Nau.

Commento: Le Zebre hanno ospitato per la terza volta nella loro storia gli inglesi del Gloucester allo Stadio Lanfranchi, alla ricerca della loro prima vittoria contro la formazione al momento seconda nel torneo d’Oltremanica. Due cambi per i bianconeri rispetto alla formazioni vittoriosa sabato scorso contro il Connacht sempre a Parma. La gara, valida per il terzo turno del girone 3 della coppa europea EPCR Challenge Cup, ha visto i bianconeri subito avanti 14-0 grazie ad un ottimo avvio. I bianco-rossi sono rientrati in partita a metà primo tempo grazie a due mete chiudendo però sotto all’intervallo 19-14 grazie alla terza meta italiana segnata da Tommaso Boni. La ripresa ha visto subito il primo vantaggio ospite con la seconda meta personale di Thorley con l’apertura Williams a chiudere il match con la meta del bonus al 50°. Dopo un giallo a Bellini la maul inglese ha segnato ancora con Hibbard prima della meta italiana segnata da Gaffney al 70° per il 26-33 parziale. Nel finale le Zebre hanno provato a riagguantare il risultato non riuscendo però a segnare ancora. Vittoria e 5 punti per Gloucester che rimane secondo nella classifica dietro a Pau e terza sconfitta su tre incontri per Biagi e compagni che proveranno a gioire nella gara di ritorno prevista tra sette giorni al Kingsholm Stadium.

Cronaca: Nei primi 5 minuti arrivano due fallo degli inglesi: uno giocato veloce porta però al tenuto di Biagi mentre il secondo in mischia chiusa viene calciato in touche ai 22. I bianconeri non riescono a rendersi pericolosi ma mantengono il pallino della sfida col piglio. I primi 10 minuti di superiorità portano alla meritata meta di Meyer alla bandierina destra trasformata da Canna. Monologo bianconero che prosegue con una bella lunga azione alla mano; il varco si apre sempre alla bandierina destra dove è l’altra terza linea Giammarioli a trovare la seconda meta delle Zebre. Canna è perfetto dalla piazzola per il 14-0 al 18° minuto. Provano a rispondere i cherry & white al 21° con una penal-touche che per poco non porta in meta la maul ospite. Spinge il XV di Ackermann con l’ex under 20 italiano Polledri fermato al 25° da Gaffney lanciato in meta. Un fuorigioco bianconero porta al piazzato giocato in rimessa, con il pack biancorosso che porta in meta Ackermann al 26°. La gara è equilibrata mentre cresce la rimessa delle Zebre che al ruba runa la rimessa di Hibbard in attacco. Gli inglesi mettono pressione ai padroni di casa al 34° ricevendo un fallo giocato in mischia ai 5 metri. La pericolosa azione si chiede con un velo dell’attacco. Un altro velo concede territorio al Gloucester che sfrutta la rimessa al 38° per segnare con l’ottimo riciclo del neo entrato Thorley. Prima dell’intervallo il XV di Bradley torna avanti: altra lunghissima azione alla mano che sfrutta la superiorità al largo sinistro trovando con Boni la terza meta italiana che manda le squadre negli spogliatoi sul 19-14.

Ad inizio ripresa gli ospiti ottengono il primo vantaggio della gara con la seconda meta trasformata di Thorley che finalizza una bella azione veloce in avanzamento degli inglesi oggi in maglia fucsia. Un tenuto di Gaffney al 49° riporta a difendere le Zebre nei propri 22: la rimessa innesca i trequarti inglesi che vanno in meta con Williams nonostante un probabile velo. I bianconeri rimangono anche in 14 a causa di un in avanti volontario di Bellini a cui viene sventolato un giallo; ma provano a risalire nel punteggio riportandosi nella metà campo inglese. All’ora di gioco un fallo inglese porta Luus alla rimessa ai 5 metri col XV del Nord-Ovest che però non riesce a pungere. Sull’altro fronte invece, nonostante il rientro in parità numerica, è ancora Gloucester a colpire con la meta della maul segnata da Hibbard, con Williams al primo errore dalla piazzola della giornata. A dieci minuti dal termine i bianconeri con orgoglio segnano la quarta meta che frutta un punto ai bianconeri: bella azione sll’out destro finalizzata dall’azione dell’irlandese Gaffney per il 24-33 parziale. La trasformazione di Palazzani riporta i padroni di casa a distanza di break. Negli ultimi sprazzi di gioco la gara non decolla con le due squadre che chiudono la contesa sul 26-33: vittoria col bonus al Gloucester e due punti di bonus per le Zebre al Lanfranchi.

Le Zebre riprenderanno gli allenamenti lunedì 11 Dicembre per preparare il quarto turno della EPCR Challenge Cup. Sabato 16 Dicembre 2017 alle ore 16 italiane i bianconeri giocheranno nuovamente contro Gloucester in Inghilterra al Kingsholm Stadium.

Round 3

8 Dicembre 2017 ore 20.00 – Agen vs Pau 20-41 (0-5)

9 Dicembre 2017 ore 14.30 – Zebre Rugby Club vs Gloucester Rugby 26-33 (2-5)

Round 4

14 Dicembre 2017 ore 20.45 – Pau vs Agen

16 Dicembre 2017 ore 15.00 – Gloucester Rugby vs Zebre Rugby Club

La classifica della Pool 3 della EPCR Challenge Cup: Pau 14, Gloucester Rugby 11, Agen 5, Zebre Rugby Club 3


0 visualizzazioni

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.