Pro14: tornano i nazionali nelle Zebre contro il Leinster



Questo sabato alle 15.00 italiane le Zebre Rugby saranno attese alla RDS Arena di Dublino dal Leinster, leader della Conference B, per il match valevole per il 19° turno di Guinness PRO14.

Il percorso stagionale degli Irlandesi è stato sino ad ora impeccabile: al netto di 18 partite disputate, Sexton e compagni sono incappati solamente in quattro sconfitte e un pareggio, nonostante non esultino in campionato celtico dallo scorso 23 Febbraio, quando si imposero 64 a 7 in casa contro i Southern Kings. L’ultimo successo delle Zebre Rugby in Guinness PRO14 risale invece al 16 Febbraio 2018: l’11 a 19 strappato al Connacht sul prato dello Sportsground. Era il quarto trionfo nell’edizione attuale di Guinness PRO14 per i bianconeri, i quali da allora inseguono ancora una loro quinta e storica vittoria stagionale in campionato celtico. Non sarà facile però di fronte al Leinster, uscito vincitore in tutti i dieci precedenti disputati contro le Zebre.

A quasi 24 ore dal calcio d’inizio della sfida della RDS Arena, coach Michael Bradley ha svelato la formazione che scenderà in campo dal primo minuto. Saranno ben nove i volti nuovi rispetto al XV di partenza schierato contro i Glasgow Warriors, sei dei quali direttamente provenienti dall’esperienza nel Sei Nazioni 2018. Con gli Azzurri del torneo Carlo Canna ed Oliviero Fabiani già impiegati due settimane fa a Glasgow, sale dunque a otto il computo dei giocatori titolari di domani ad aver indossato la maglia della Nazionale quest’anno.

Nella posizione di estremo si rivede Matteo Minozzi – fresco della candidatura ad MVP del Sei Nazioni 2018 – il quale condividerà il proprio reparto arretrato con Gabriele Di Giulio e Mattia Bellini. Giulio Bisegni torna ad indossare la maglia n° 13 e farà coppia con l’ormai collaudato Faialaga Afamasaga, mentre la mediana sarà composta da Carlo Canna all’apertura e da Marcello Violi nel ruolo di mediano di mischia. Nel pacchetto di mischia Valerio Bernabò è stato promosso in terza linea e scenderà in campo a fianco di un ritrovato Jacopo Sarto e di David Sisi, spostato dalla seconda linea a n° 8. Leonard Krumov sarà nuovamente schierato nel reparto di seconda linea assieme a George Biagi, ristabilitosi questa settimana da un infortunio muscolare, mentre la prima linea vedrà come protagonisti Dario Chistolini, Oliviero Fabiani e Andrea Lovotti.

Partita speciale, inoltre, quella di Dublino per Dario Chistolini, il quale, varcando il tunnel della RDS Arena taglierà il traguardo dei 100 caps con la maglia delle Zebre Rugby. Chistolini sarà dunque il terzo centurione nella storia della franchigia con sede a Parma dopo Andrea De Marchi (108 presenze) e Guglielmo Palazzani (103).

Il direttore di gara designato sarà il Gallese Ian Davies. Nato a Bridgend nel 1978, Davies ha fischiato il suo primo kick-off in campionato celtico il 21 Aprile 2012 in una partita degli Aironi, franchigia con base a Viadana (MN) il cui lascito sportivo è stato ereditato dalle Zebre Rugby. Da allora ha accumulato 71 presenze nella competizione ed ha diretto i bianconeri in 10 occasioni: due in coppa europea e otto in campionato celtico; l’ultima volta risale ad oltre un anno fa: l’11 Marzo 2017 a Belfast nell’incontro tra l’Ulster e le Zebre, vinto dai Nordirlandesi per 68 a 21. Gli assistenti di gara saranno Dan Jones e Simon Rees, mentre il TMO nominato è Jon Mason, per un quartetto arbitrale tutto “made in WRU”.

La formazione dello Zebre Rugby Club che sabato 7 Aprile 2018 alle ore 15:00 (ora italiana) scenderà in campo contro gli Irlandesi del Leinster Rugby alla RDS Arena nel diciannovesimo turno del Guinness PRO14:

15 Matteo Minozzi*, 14 Gabriele Di Giulio*, 13 Giulio Bisegni, 12 Faialaga Afamasaga, 11 Mattia Bellini*, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi*, 8 David Sisi, 7 Jacopo Sarto, 6 Valerio Bernabò, 5 George Biagi (cap), 4 Leonard Krumov*, 3 Dario Chistolini, 2 Oliviero Fabiani,

1 Andrea Lovotti*.

A disposizione: 16 Roberto Tenga, 17 Andrea De Marchi, 18 Cruze Ah-Nau, 19 Eduardo Bello, 20 Luhandre Luus*, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Serafin Bordoli, 23 Giovanbattista Venditti*.

All. Michael Bradley

Non disponibili per infortunio: Tommaso Boni*, Ciaran Gaffney, Renato Giammarioli*, Andrea Manici*, Maxime Mbandà, Derick Minnie, Edoardo Padovani*

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Leinster Rugby: 15. Barry Daly, 14. Adam Byrne, 13. Rory O’Loughlin, 12. Conor O’Brien, 11. James Lowe, 10. Ross Byrne, 9. Jamison Gibson-Park, 8. Max Deegan, 7. Dan Leavy, 6. Josh Murphy, 5. Mick Kearney, 4. Devin Toner (cap), 3. Tadhg Furlong, 2. James Tracy, 1. Cian Healy; All. Leo Cullen

Arbitro: Ian Davies (Welsh Rugby Union)


M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.