Super Rugby round 7: i Waratahs battono i Brumbies a Canberra ma perdono Folau



David Pocock fa finalmente il suo rientro in campo, dopo un’assenza lunga 18 mesi, in tempo per raggiungere quota 100 presenze nel Super Rugby.

Il ritorno del flanker dai 65 caps con la maglia australiana non cambia però le sorti dei Brumbies che vengono travolti dagli ospiti Waratahs 24-17.

L’ottima performance di Pocock dura 80min ma è stata spesso oscurata dall’operato del suo diretto avversario Michael Hooper (12 placcaggi, 1 turnover e maggior influenza nel gioco), che la maglia No7 Wallabies ce l’ha ormai cucita addosso (79caps).

6-6 fino al 26’, la prima marcatura la segna l’ala Brumbies Lausi Taliuali che raccoglie un grubber di Lealifano nell’angolo. Sarà l’unica meta dei padroni di casa.

Mentre i Brumbies cercavano di sistemare l’andamento del gioco ripartendo da set-pieces, i Waratahs mettevano loro una grande pressione attraverso un eccellente lavoro in mischia e in rimessa laterale, prova del significativo miglioramento del pack degli avanti. Leader indiscussi in questo caso la seconda linea Rob Simmons e il tallonatore Damien Fitzpatrick.

Nulla poteva arrestare l’ondata Waratahs sabato sera, nemmeno l’infortunio di Israel Folau dopo solo quattro minuti di gioco. Se fosse successo la stagione passata, perdere una pedina così importante avrebbe influito davvero troppo sul gioco di Hooper e compagni, che si affidano tanto alle qualità tecniche di Folau. Ma non stavolta. Di questo tipo di confidenza gli uomini di coach Daryl Gibson devono cominciarne a far scorta perché il tre quarti potrebbe restare lontano dal campo anche un mese.

Giornata invece positiva per la pesante e giovane ala Taqele Naiyaravoro il cui contributo al gioco è stato molto più che decisivo con due mete segnate al GIO Stadium di Canberra.

La prima arriva quasi allo scadere del primo tempo, quando batte Henry Speight e si invola lungo la linea di touche per la meta allungando il break per i Waratahs. La seconda al 42’ agevolato dalla splendida corsa del tre quarti Alex Newsome che si distanzia da tre difensori Brumbies, si dirige verso la bandierina e aspetta perfettamente il sostegno di Naiyaravoro.

Entrato con il difficile compito di sostituire Folau, Alex Newsome ha ricoperto quel ruolo in modo eccellente, affidabile soprattutto nei palloni alti.

Le aspettative dei Brumbies si scontrano con la dura realtà.

Al prossimo round, il team di Canberra affronterà un altro derby, con i Reds stavolta. Sarà un match decisivo considerato che al momento i Brumbies occupano il quarto posto nella conference australiana con 9 punti e due vittorie in 5 partite mentre il gap tra loro e le possibili finaliste diventa sempre più ampio.

#Australian #superugby #Brumbies #Waratahs

1 visualizzazione

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.