TOP12-Guidi: «Vogliamo riscattare la brutta prova di Reggio..." Presentata la formazione delle


Guidi: «Vogliamo riscattare la brutta prova di Reggio, ma siamo anche consapevoli di quanto possa essere ostica una squadra come quella dei Medicei, che senza dubbio verrà qui a Roma per metterci più di un bastone tra le ruote. In settimana abbiamo lavorato molto bene e, per questo, sono convinto che i ragazzi tireranno fuori una prova maiuscola».


(foto Luca Capece)

Roma – Riscattare la prova opaca di Reggio Emilia è l’imperativo che è circolato questa settimana nel quartier generale di Ponte Galeria, alla vigilia di un incontro, quello di sabato 29 settembre tra le mura amiche della caserma “Stefano Gelsomini”, che vedrà il XV della Polizia di Stato affrontare la “Toscana aeroporti – I Medicei”, nella terza giornata del “Top12”.

È stato un lavoro costante quello dello staff e della squadra cremisi, concentrato sull’analisi dei perché di una sconfitta che ancora brucia: quel che viene chiesto è una pronta reazione che dimostri che quello in terra emiliana sia stato solamente un passo falso.

Ma l’avversario che le Fiamme si troveranno davanti sabato non sarà dei più semplici, soprattutto perché, reduce da due sconfitte consecutive e con un solo punto all’attivo, i fiorentini guidati da Pasquale Presutti saranno di certo in cerca di punti pesanti. Gli stessi punti che servono ai Cremisi che, finora, ne hanno conquistati sei e attualmente occupano la quarta piazza in condivisione con Viadana.

Convinto della delicatezza e dell’importanza dell’impegno di sabato anche coach Gianluca Guidi, che dichiara: «Di certo vogliamo riscattare la brutta prova di Reggio, ma siamo anche consapevoli di quanto possa essere ostica una squadra come quella dei Medicei, che ha dalla sua anche un allenatore, ma innanzitutto un caro amico, di grande esperienza e che, senza dubbio, verrà a Roma per metterci più di un bastone tra le ruote. In settimana abbiamo lavorato molto bene e, per questo, sono convinto che i ragazzi tireranno fuori una prova maiuscola».

Questo il XV che sabato, alle 16, scenderà in campo, con alcune novità rispetto alla formazione della trasferta di Reggio Emilia. In prima linea confermata la presenza dei due piloni, Matteo Nocera e Niccolò Zago, con il tallonatore Alain Moriconi; prima novità, in seconda linea, la presenza dal primo minuto di Davide Fragnito al posto di Ugo D’Onofrio, in panchina, che farà reparto insieme all’irlandese Sean McCarthy. La terza linea sarà composta da Iacopo Bianchi, Filippo Cristiano ed Emiliano Caffini a numero 8. Nulla di invariato per quanto riguarda i trequarti: i due mediani saranno Simone Marinaro e James Ambrosini, le ali Andrea Bacchetti e Giovanni D’Onofrio, i due centri, Giovanni Massaro e Alessandro Forcucci, e l’estremo, Michelangelo Biondelli. In panchina andranno Amar Kudin, Stefano Iovenitti, George Iacob, Ugo D’Onofrio, Andrea De Marchi, Simone Parisotto, Matteo Gasparini e Samuel Seno.

Fischio d’inizio previsto per le 16. Ad arbitrare l’incontro sarà il signor Marius Mitrea, insieme ai due assistenti, Chirnoaga e Masini, e al quarto uomo, Rosella.

La probabile formazione

Biondelli; D’Onofrio G., Massaro, Forcucci, Bacchetti; Ambrosini, Marinaro; Caffini, Cristiano (cap.), Bianchi; McCarthy, Fragnito; Nocera, Moriconi, Zago

A disposizione: Kudin, Iovenitti, Iacob, D’Onofrio U., De Marchi, Parisotto, Gasparini, Seno

#top12

0 visualizzazioni

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.