Le Zebre volano a Edimburgo e fanno già paura

6/10/2017

Gli scozzesi hanno assolutamente bisogno di una vittoria. 

 

L'ultima volta che le Zebre hanno incontrato Edimburgo è finita 19-24 per i padroni di casa.

Ma ad oggi le due squadre non potrebbero aver due record più diversi e contrastanti: gli scozzesi hanno sofferto 3 sconfitte consecutive, nonostante un buon inizio di campionato, mentre gli italiani sono reduci da ben 2 vittorie consecutive, di cui la prima trovata in territorio sudafricano contro i Kings.  

Si entra in un periodo cruciale della stagione, a breve inizieranno le gare europee e poi i test di novembre, e leggendo già la formazione delle Zebre si pensa al prossimo Sei Nazioni quando l'Italia affronterà la Scozia a Roma. Non è con spirito leggero che l'head coach Richard Cockerill si prepara al match di stasera contro una franchigia italiana di cui ha compreso i variegati punti di forza. Il suo team è alla disperata ricerca di una vittoria per poter raggiungere un buon posto in classifica e mettere un pò di pressione alle altre squadre, ma non ci sono punti facili in questa competizione, ogni gara nasconde le proprie insidie. "Non è tutto perduto" dice Cockerill costernato dopo la sconfitta in casa contro Benetton, lo scorso 15 Settembre "nelle sconfitte contro Ulster e Leinster ho però intravisto miglioramenti e su questi punti forti abbiamo lavorato in preparazione per la sfida di questo weekend". 

Le Zebre hanno meravigliato tutti il weekend scorso al Lanfranchi, alla loro prima vittoria in casa, battendo l'invincibile Ulster. Nonostante la nomina di squadre cuscinetto della competizione celtica, entrambe le franchigie italiane hanno vinto 2 dei 5 round e rappresentano una minaccia per tutti. Cockerill sa bene che se la sua squadra non si prepara al meglio rischia un'altra sconfitta in casa, nel giro di tre settimane. 

Il match di questa sera si preannuncia ricco di punti interessanti a cui prestare attenzione. 

Il coach bianconero Bradley torna in un contesto a lui già noto, infatti il tecnico irlandese ha allenato il team di Edimburgo dal 2011-2013, sotto la cui guida gli scozzesi giunsero alla loro prima semifinale di Heineken Cup. Farà ritorno dal primo minuto Giambattista Venditti indossando la maglia numero 11 per la sua seconda apparizione in stagione. 

La formazione delle Zebre non vede nessun cambio rispetto alla gara contro Ulster, a parte Venditti titolare. Il triangolo allargato si completa con Bellini - top scorer del club- e l'estremo Minozzi, danger man; coppia di centri formata da Boni e il capitano Tommaso Castello e in mediana fiducia a CannaVioli. La mischia resta immutata: Lovotti in prima linea -sarà interessante la sfida interna tra il pilone italiano e lo stagionato sudafricano, ormai naturalizzato scozzese, WP Nel- seguono Fabiani e Chistolini; in seconda linea saltano Sisi e Biagi; i flanker sono ancora Meyer e Licata -permit player delle Fiamme Oro Rugby. A chiudere il pacchetto di mischia c'è ormai una garanzia chiamata Renato Giammarioli, due volte metaman e migliore in campo consecutivo. 

La gara sarà arbitrata dall'azzurro Marius Mitrea alla sua settima direzione ufficiale con il XV del Nord-Ovest. 

"Gli italiani hanno raggiunto ottimi risultati nelle ultime settimane, cosi come i Cheethas. La competizione è seria e tutti possono battere chiunque a questo punto. Non diamo nulla per scontato, non c'è ragione di farlo." conclude così un intimorito Cockerill. 

Calcio d'inizio questa sera alle 19:35 al Myreside di Edimburgo.  

 

 

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.