LUBIAN, DA PLACCATORE AD ARBITRO

30/1/2018

 

 

Ottanta minuti in campo in Eccellenza sabato pomeriggio a Roma, nella sfida d’alta classifica tra la sua Femi-CZ Rovigo e le Fiamme Oro Roma, in piena corsa per i play-off.

Il giorno dopo di nuovo in campo: Edoardo Lubian, ventisettenne flanker rossoblù, ha cambiato casacca e ruolo, passando da quello di temibile placcatore a quello di direttore di gara: il numero sette rossoblù ha infatti esordito nel match del Campionato Under 14 tra il Frassinelle ed il Piazzola, unico tra gli atleti del massimo campionato ad aver compiuto la transizione a carriera in corso.

Mauro Dordolo, Presidente della Commissione Nazionale Arbitri (CNAr) della Federazione Italiana Rugby, ha dichiarato: “Per l’intero settore arbitrale poter accogliere al proprio interno un atleta di esperienza come Edoardo costituisce un importante valore aggiunto. Non è banale che un atleta nel pieno della propria decida di dedicarsi anche all’arbitraggio, arricchendo la propria conoscenza del gioco e acquisendo esperienze importanti del ruolo che potrà trasferire ai propri compagni e colleghi. Al tempo stesso, il passo compiuto da Lubian può fornire al nostro settore ulteriori spunti per continuare a crescere, offrendo un contributo importante allo sviluppo della prossima generazione di affiliati CNAR”.

 

(foto: sito Federugby)

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.