PRO14, i Blues vincono a Parma. Zebre sconfitte 7-10

25/2/2018

 

Sconfitta casalinga delle Zebre che non riescono a superare nella ripresa la difesa del Cardiff. Nel primo tempo finisce 7-10, e nella ripresa nessuna marcatura.

Dopo un iniziale possesso dei padroni di casa, il Cardiff guadagna un calcio di punizione a metà campo. Dall'azione successiva, mischia nei 22 delle Zebre. Qualche fase dei gallesi, ma poi al 6' pallone interecettato da Parata che non riesce ad andare in meta. Tentativo dell'estremo di sottrarsi al placcaggio degli avversari provando con un calcetto di allungare la corsa, però troppo pallone troppo lungo.
All'8' Zebre ancora pericolose. Da touche, maul avanzante, con l'ovale che però rimane alto in area di meta. Subito dopo altro tentativo fallito dai bianconeri che mettono in difficoltà la difesa avversaria. Si rimane sui cinque metri per diversi minuti. All'11' terzo pallone che per un soffio non trova il terreno per la meta della compagine italiana, il tutto partendo da una mischia chiusa nei 5 metri. Alla fine, nel seguire una ulteriore mischia, fallo delle Zebre e successivo calcio in touche dei blues che escono dalla pressione. Nei minuti seguenti situazione di sostanziale equilibrio. Al 23' le Zebre guadagnano un calcio di punizione per fuorigioco, dal quale parte una rimessa laterale con successiva maul fallita dal team di coach Bradley. Azione ancora nei 22 metri di Cardiff che, dopo una mischia chiusa provano ad uscire. Al 27' si difende ancora bene la compagine britannica che trova impreparata il XV  delle Zebre al 28', quando un corridoio lasciato libero, consente a Lane di correre in meta in mezzo ai pali ed a Evans di trasformare. Punteggio che passa sullo 0-7. Al 33' calcio di punizione per fuorigioco delle Zebre. Cardiff che va in touche, primo tentivo con maul che non va, ma dopo un paio di fasi alla mano, calcetto del mediano di apertura gallese che lancia un compagno. Serve il TMO per decifrare se c'è stato il tocco decisivo. L'arbitro annulla l'azione. Al 36' le Zebre vanno in meta. Azione alla mano dei Blues, intercetto di Venditti che, partendo dai propri 22 metri, percorre tutto il campo e va a segno. Trasformazione di Palazzani e punteggio che torna in parità 7-7. Al 39', per un tuffo in ruck, punizione per il Cardiff che sceglie di sfruttare l'occasione dalla piazzola. A fine del primo tempo Cardiff che torna in vantaggio 7-10 con Evans che centra i pali. La ripresa inizia con belle azioni alla mano da parte del XV del nord-ovest. Possesso della palla ovale che porta al 46' le Zebre vicini alla conquista della meta. Peccato per un pallone non controllato e portato fuori dal campo. Al 49' fuorigioco dei Blues e touche per le Zebre nei 22 metri. Alcuni ruck che si concludono con un fallo dei bianconeri. Al 57' calcio di punizione per Cardiff, calciato corto da Evans. Azione nata da un pallone non ben gestito dal XV locale quasi all'altezza della metà campo con conseguente indisciplina. Nei successivi minuti territorialmente comandano le Zebre, spesso nella metà campo avversaria, ma in altrettante circostanze deivo vono rifare tutto perché troppe volte commettono fallo. Ottima difesa dei Blues, che non permettono un netto avanzamento alle offensive casalinghe. Negli ultimi 4' la pressione di Cardiff è talmente alta che le Zebre devono partire dai propri 22 metri per cercare di realizzare l'ultimo tentativo offensivo. Ma il risultato non si sblocca e rimane quello della fine del primo tempo: 7-10.

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.