Pro14: Benetton 29 Dragons 27, Tebaldi salva la partita

7/4/2018

 

La cronaca. La partita inizia in maniera eccellente per i padroni di casa con un grande vantaggio territoriale e un’ottima pressione, al primo minuto i Leoni sono in attacco con Tebaldi che trova una rimessa laterale al primo minuto. 

Le strutture di gioco sono il punto di forza della squadra di Treviso e la dimostrazione arriva subito con la meta del seconda linea Federico Ruzza, giovane dalle grandi qualità e dagli ottimi prospetti, che dalla touche con due ampie falcate evade le assopite guardie gallesi e trova i primi cinque punti per il proprio team. 7-0 

 

Nei dieci minuti seguenti, la cattiva disciplina di Treviso, seppur sempre con un maggior possesso e territorialità, regala due calci di punizione ai Dragons che si rimettono quasi in pari con il 7-6.

Così al secondo quarto di partita, i Leoni cambiano marcia e spostano l’ovale in territorio avversario guadagnando una touche sui dieci metri dei dragoni. Le intenzioni sono buone e i palloni mossi bene ma un knock on di Benvenuti genera una mischia sui 5m. 

Si può ricreare da qui.

Crolla due volte la prima linea, turnover per Treviso. 

Ancora mischia sui 5 metri Dragons, gli ospiti la fanno ruotare ed è un calcio di punizione per Benetton che va in rimessa laterale. Baravalle al lancio ma la rubano gli ospiti e l’occasione viene sprecata dai padroni di casa. Ripartono cosi i gallesi con un calcio che esce sulla metà campo. 

 

Pallone perso e riconquistato dai Leoni che volano di nuovo in zona punti avversaria segno della grande territorialità e pressione che hanno messo in campo dal primo minuto. 

Al 24’ un pallone scaricato fino all’ala Monty Ioane trova la corsia giusta per andare oltre la linea. 

Si allunga di nuovo il gap. Leoni 12 Dragons 6. 

Non muove tanti palloni dalla propria metà campo preferisce calciare e riorganizzarsi. 

 

Al 28’ replicano i Leoni con una meta nata da una splendida corsa di Sperandio che libera Allan con un passaggio all’interno che segna la meta. Trasformata per il 19-6. 

Un pò lenti i Dragons nelle strutture difensive. 

Ammirevoli invece i Leoni che nel primo tempo danno prova di essere una squadra in forte crescita. 

Al 33’ entra Faiva per Baravalle costretto ad uscire dopo un brutto colpo. 

Si gioca subito una rimessa sui 5 m dei Leoni, un ottimo momento in cui si scontrano la resistenza dei padroni di casa e la determinazione dei Dragons, con il drive impostato dopo la rimessa. Ma la vince Treviso che spinge fuori il carrettino degli ospiti. 

L’ovale viene rispedito verso la metà campo. 

 

Al 37’ si torna a giocare sui 22 avversari con Faiva al lancio. Il pallone perso in avanti genera una mischia sui 5 metri dei Dragons. Introduce Tebaldi che riparte velocissimo che va di taglio dove trova tutto lo spazio possibile e si invola verso la bandierina. 

Terza meta dei Leoni allo scadere del primo tempo. Trasforma Allan da una posizione molto angolata e Benetton va oltre il break 26-6. 

 

2T

Il secondo tempo si apre con i Leoni sicuri del punto di bonus ma molto meno performanti. 

Al 54’ lottano fino all’ultimo in difesa sulla loro linea di meta cedendo però all’incursione dei Dragons che segnano una meta con il seconda linea Landman. Trasformata per il 26-13.

La partita da qui comincia a frammentarsi parecchio.

Tutto troppo facile per i dragoni che trovano un’altra meta al 61’ con il ventenne Jared Rosser. 

26-18, e vanno sotto il break.

Si ripetono al 66’ con una marcatura trasformata grazie alla bella corsa di Connor Edwards, e si portano in vantaggio 26-27. 

Il livello di gioco si alza e urge un’azione di qualità da parte di Treviso, un’accelerata d’impegno. 

 

La reazione di qualità arriva allo scadere per i padroni di casa, quando si aggiudicano un calcio di punizione a seguito di un fallo in mischia sui 5m avversari. 

Del calcio se ne fa carico Tebaldi. 

Pali centrati, Benetton 29-27. 

Si conclude così Benetton-Dragons il cui finale sembra replicare quello dell’ultimo incontro dello scorso febbraio tra le due parti 17-18 risolto per i Leoni dal piede di Banks. 

Ancora viva la corsa per un posto in Champions Cup. Treviso che sale in classifica ad un punto di distacco da Ulster. 

Man of the Match Federico Ruzza. 

 

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.