TOP12 - Mogliano: una squadra giovane e rinnovata soffre ma riesce battere il Valsugana

23/9/2018

Andrea Cavinato: “Devo dire che oggi l’importante era vincere senza far prendere il punto di bonus agli avversari, questo è stato fatto e siamo riusciti ad ottenere un risultato positivo. Per quanto riguarda la partita devo dire che è stata un po’ contratta, dove noi non abbiamo utilizzato al meglio le nostre possibilità e i palloni avuti a disposizione. Nel primo tempo in particolare abbiamo giocato con poca profondità e da fermi, mentre nel secondo tempo siamo stati fallosi, anzi più fallosi del previsto e non siamo riusciti a dare velocità al gioco per tutta la partita. Comunque con la vittoria ora possiamo lavorare con un po’ più di serenità, ci aspetta una partita difficile e dobbiamo rimanere concentrati e non adagiarci sulla vittoria.”

 MOGLIANO – Mogliano vince contro il Valsugana per 17 a 5. E’ arrivato il risultato voluto ma Mogliano ha sofferto parecchio per portare a casa questa vittoria. Le tre superiorità numeriche avrebbero dovuto permettere ai biancoblù di chiudere la partita con più facilità, ma sono anche situazioni e difficoltà che una squadra molto rinnovata e giovane come questa è consapevole di trovare nel suo cammino. Un passo in avanti è stato fatto in termine di classifica, servirà continuare a migliorare anche gli altri aspetti della gara. Bravi in ogni caso a non concedere nessun punto agli ospiti che fino alla fine non hanno mai mollato. Vi ricordiamo che sabato prossimo Mogliano sarà impegnato in trasferta al “Battaglini” di Rovigo, altro derby contro una delle formazioni che ambiscono dichiaratamente alla conquista dello scudetto.

 

Mark Jackman, oggi all’esordio con la maglia biancoblù

Il man of the match Giovanni Scagnolari premiato con una Magnun Astoria e la cravatta federale dal Presidente del Mogliano Rugby 1969 Maurizio Piccin

Essendo la settimana mondiale di sensibilizzazione sulle malattie mitocondriali, era presente all’incontro con uno stand l’Associazione Mitocon.  Per sostenerla i direttori di gara, con la Commissione Nazionale Arbitri (CNAr) e la Federazione Italiana Rugby, sono scesi in campo con la maglietta riportante il loro motto: “We can Tackle MITO!” “Placchiamo le malattie mitocondriali!”

 

Ci ha fatto compagnia allo stadio l’Associazione ANGSA Treviso, Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici. Visitate il loro sito (www.angsatreviso.it) e sosteneteli con generosità nel percorso di solidarietà che compiono ogni giorno.

Era con noi, insieme a tanti campioni di questa disciplina, il Club sportivo Serenissima Armwrestling di Mestre, che fa parte della Federazione Italiana di Braccio di Ferro SBFI. Hanno svolto allenamenti e si sono messi a disposizione di quanti volessero iniziare a conoscere e provare questa pratica sportiva.

 

Tutte esperienze e collaborazioni da ripetere sicuramente anche in futuro.

Un ringraziamento all’amministrazione comunale di Mogliano Veneto che ha assistito e dato il via all’incontro rappresentata dal Sindaco Carola Arena e dall’Assessore allo sport Oscar Mancini.

Il Tabellino:

Mogliano Veneto – Stadio “Maurizio Quaggia” – sabato 22 settembre 2018

Top12, II giornata

MOGLIANO RUGBY 1969 v VALSUGANA RUGBY PADOVA 17 – 5 (10 – 0)

Marcatori: pt. 11’ m. Scagnolari tr. Jackman (7-0); 18’ cp Jackman (10-0).

st. 21’ m. Scagnolari t. Jackman (17-0); 26’ m. Shipp nt (17-5)

Mogliano Rugby: D’Anna (35’ st Ceccato); Pavan, Scagnolari, Da Re, Guarducci; Jackman, Gubana (34’ st Fabi); Finotto, Corazzi, Bocchi (42’ st Vizzotto); Baldino, Caila (24’ st Delorenzi); Michelini (24’ st Cincotto), Ferraro (27’ pt Toai Key), Buonfiglio (24’ st Di Roberto)

All.: Cavinato

VALSUGANA RUGBY PADOVA: Paluello (36’ st Sartor); Lisciani, Dell’Antonio A., Calderan (29’ st Gritti), Beraldin; Roden, Tomaselli (20’ st Scapin R.); Ferraresi, Sironi, Sturaro (18’ st – 21’ st Swanepoel; 37’ st Turcato); Scapin M., Albertario (14’ st Maso); Swanepoel (7’ st Michielotto), Shipp (37’ st Giulian), Barducci (32’ st Trevisan).

All.: Polla Roux

Arb. Manuel Bottino (Roma)

AA1 Stefano Pennè (Lodi), AA2 Francesco Meschini (Milano)

Quarto Uomo: Tommaso Battini (Bologna)

Cartellini: 28’ giallo Lisciani (Valsugana Rugby Padova); 49’ Tomaselli (Valsugana Rugby Padova); 58’ Michielotto (Valsugana Rugby Padova)

Calciatori: Jackman 3/3 (Mogliano Rugby 1969); Roden 0/2 (Valsugana Rugby Padova)

Note: Pomeriggio coperto ma afoso, terreno di gioco in buone condizioni, circa 600 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1969 4; Valsugana Rugby Padova 0

Man of the match: Scagnolari (Mogliano Rugby 1969)

 

Ufficio Stampa Mogliano Rugby

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.