U20: a Bedford l'Inghilterra supera 35-10 l'Italia

9/3/2019

A Bedford dopo un buon primo tempo dell’Italia U20 i padroni di casa dell’Inghilterra si impongono 35-10 sugli Azzurrini nel quarto turno del Sei Nazioni di categoria.

 

Dopo un buon inizio degli Azzurrini i padroni di casa su un capovolgimento di fronte sbloccano la partita con Seabrook, abile a raccogliere un grabber di Wilkinson a ridosso dei pali che vale il momentaneo 7-0 dopo la trasformazione dello stesso numero 10. L’Italia non demorde e rialza subito la testa con una grande azione personale di Mori che al 12’ rompe un placcaggio e si invola in meta accorciando le distanze sul 7-5 con Garbisi che fallisce l’aggancio con la trasformazione seguente.

 

Dopo una interruzione forzata a causa di un infortunio occorso all’arbitro Amashukeli – sostituito temporaneamente dal primo giudice di linea – gli Azzurrini tengono bene il campo e, nonostante qualche errore in fase di impostazione, trovano il meritato vantaggio al 36’ con la meta di Peruzzo che sfrutta la sua velocità per portare i suoi sul 10-7. Passano due minuti e i padroni di casa si riportano avanti con Wilkinson che intercetta l’ovale e si infila tra le maglie avversarie chiudendo il primo tempo sul 12-10.

 

La ripresa si apre con un calcio piazzato di Hodge che sposta il parziale sul 15-10 al minuto 42. Pochi minuti più tardi il XV di Bates si porta a distanza di sicurezza con Fox che sfrutta una distrazione della difesa azzurra e va in meta in mezzo ai pali. Hodge prima trasforma e poi al 52’ con un calcio piazzato da circa 35 metri porta i suoi sul 25-10.

 

L’Inghilterra vola sulle ali dell’entusiasmo e con una incursione solitaria di de Glanville arriva la meta del bonus offensivo con Sleightholme che raccoglie l’assist del suo compagno di squadra per andare in meta. I padroni di casa realizzano il terzo calcio piazzato della ripresa con Vunipola al minuto 67 portandosi che inchioda il risultato sul 35-10

 

Bedford, Goldington Road – venerdì 8 marzo 2019

Sei Nazioni U20, IV giornata

Inghilterra v Italia 35-10 (12-10)

 

Marcatori: p.t. 4’ m. Seabrook tr. Wilkinson (7-0); 12’ m. Mori (7-5); 36’ m. Peruzzo (7-10); 38’ m. Wikinson (12-10); s.t. 42’ c.p. Hodge (15-10); 49’ m. Fox tr. Hodge (22-10); 52’ c.p. Hodge (25-10); 58’ m. Sleightholme tr. Hodge (32-10); 67’ c.p. Vunipola (35-10)

 

Inghilterra U20: Hodge (63’ Reeves), Sleightholme, Seabrook, de Glanville, Hassell-Collins; Wikinson (59’ Vunipola), Fox (72’ Maunder); Tuima, Hinkley, Willis (cap); Scott (53’ Coles), Kpoku (67’ Capstick); Petch (59’ Bartlett), Dolly (53’ Ma’asi), Adkins (59’ Owen)

All. Bates

 

Italia U20: Peruzzo (52’ Da Re); Lai, Mori (60’ Moscardi), Mazza, Mba; Garbisi, Citton (60’ Piva); Finotto, Ruggeri (cap.), Chianucci (56’ Chianucci); Parolo (64’ Butturini), Stoian; Nocera (56’ Alongi), Marinello (67’ Bonanni), Drudi (52’ Michelini)

All. Roselli

 

 

Arb. Nika Amashukeli (Geo) (17’-30’ Shota Tevzadze)

Calciatori: Wilkinson (Inghilterra U20) 1/2; Garbisi (Italia U20) 0/2; Hodge (Italia U20) 3/4; Vunipola (Inghilterra U20) 1/1

 

Punti conquistati in classifica: Inghilterra U20 5; Italia U20 0

Man of the match: Hodge (Inghilterra U20)

 

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.