Top12: i Bersaglieri dominano su Valsugana, finisce 45-0


Rovigo, Stadio “Mario Battaglini" – Sabato 16.03.2019

TOP12, XVIII GIORNATA

FEMI-CZ Rovigo v Valsugana Rugby Padova 45-0 (33-0)

Marcatori: p.t. 6’ m. Piva tr. Mantelli (7-0), 8’ m. Vian tr. Mantelli (14-0), 22’ m. Mantelli non tr. (19-0), 36’ m. Odiete tr. Mantelli (26-0), 39’ m. Odiete tr. Mantelli (33-0); s.t. 53’ m. Ferro tr. Mantelli (40-0), 58’ m. Odiete non tr. (45-0)

FEMI-CZ Rovigo: Odiete; Barion, Antl, Angelini, Cioffi; Mantelli, Piva (77’ Loro); Halvorsen, Lubian (50’ Venco), Vian; Canali, Nibert (49’ Ferro); D’Amico (49’ D’Amico), Momberg (cap.) (73’ Rossi), Vecchini.

All. Properzi

Valsugana Rugby Padova: Paluello (62’ Rossi); Lisciani, Dell’Antonio A., Kurimudu (62’ Gritti), Beraldin; Roden (62’ Dell’Antonio F.), Benetti; Girardi (62’ Scapin M.), Sironi, Maso; Albertario, Caldon (45’ Baldelli); Swanepoel (41’ Paparone), Pivetta (cap.) (54’ Giulian), Varise (38’ Barducci).

all. Roux

arb. Gabriel Chirnoaga (Roma)

AA1: Riccardo Angelucci (Livorno), AA2: Francesco Meschini (Milano)

Quarto uomo: Eugenio Scrimieri (Milano)

Cartellini: 50’ giallo a Sirioni (Valsugana Rugby Padova)

Calciatori: Mantelli (FEMI-CZ Rovigo) 5/7; Roden (Valsugana Rugby Padova) 0/1

Note: giornata mite e soleggiata, con circa 20 gradi e vento assente, terreno in buone condizioni. Presenti 1200 spettatori.

Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5; Valsugana Rugby Padova 0

Man of the Match: Odiete (FEMI-CZ Rovigo)

La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta non fallisce la prova nell’anticipo della diciottesima giornata di TOP12: al “Battaglini” i rossoblù superano il Valsugana Rugby Padova con un netto 45-0.

Il match inizia con il Rovigo che tenta subito un’incursione nella metà campo avversaria ma un errore di trasmissione consegna l’ovale al pack avversario che ottiene, 3 minuti dopo il fischio d’inizio, un calcio a favore: Roden dalla piazzola però non centra i pali. Pochi istanti dopo Rovigo risponde ottenendo un calcio a favore con la mischia e guadagnano terreno. Le belle azioni che innescano i rossoblù portano in meta prima Piva al 6’ e poi Vian all’8’ e Mantelli mette a segno entrambe le trasformazioni.

Al 16’ un grande break di Halvorsen porta nuovamente i Bersaglieri vicini alla meta, non concretizzata per un errore di trasmissione. Al 19’ è Momberg a provare a schiacciare oltre la linea ma l’arbitro fischia ovale alto da terra. I rossoblù non demordono e dopo un’altra buona prova della mischia, break e finta di Mantelli che s’invola e schiaccia in meta. L’apertura rodigina non centra però i pali per la trasformazione: 19-0. Anche il Valsugana ci prova, intorno al 25’, arrivando a sfiorare la meta dopo una lunga serie di pick and go sui 5 metri rossoblù ma senza riuscire a concretizzare.

Al 36’ arriva la meta del bonus dei rossoblù grazie ad un incredibile coast to coast di Odiete, che poi si replica al 39’ trovando un buco nella difesa avversaria a pochi metri dalla linea. Mantelli trasforma entrambe le marcature portando il punteggio sul 33-0 su cui si chiude il primo tempo.

La ripresa inizia bene per i rossoblù che al 53’, approfittando della superiorità numerica per un giallo a Sirioni, con una splendida azione vanno in meta con Ferro, entrato da pochi minuti in sostituzione di Nibert. La trasformazione di Mantelli porta il punteggio sul 40-0. Pochi istanti dopo i Bersaglieri tornano in meta: Odiete mette infatti a segno la terza marcatura personale che però Mantelli non trasforma.

Poco prima della mezzora il Valsugana riesce a portarsi nei pressi dei 5 metri rossoblù dove innesca una serie di pick and go per riuscire ad oltrepassare la linea di meta ma la difesa rodigina non lascia scampo. Sul finire della partita i Bersaglieri provano un’ultima corsa verso l’ottava meta ma la difesa del Valsugana impedisce i loro tentativi. L’arbitro fischia quindi la fine sul 45-0.

Alla fine della sfida il man of the match David Odiete, arrivato oggi a quote 20 mete segnate in questa Stagione, afferma: “Stiamo facendo 5 punti da molte partite e anche se come individualità è più facile emergere, tutte le mete segnate sono frutto del lavoro collettivo. Con questo gioco ci esprimiamo al meglio, lavoriamo in sinergia e con la giusta mentalità ed i risultati si vedono. Ora ci aspetta la dura partita con il Calvisano che potrebbe decidere il primo posto ma dobbiamo continuare a pensare a noi stessi e a mettere in campo il nostro gioco”.

“Siamo molto contenti - commenta coach Franco Properzi - l’obiettivo era tenere a zero punti questa squadra avversaria e l’abbiamo centrato. Purtroppo il gioco è stato piuttosto spezzettato e forse non abbiamo dato il massimo con il reparto della mischia. Però tutto doveva essere fatto in funzione della partita di sabato prossimo contro Calvisano, come i minutaggi di alcuni giocatori chiave: abbiamo centrato gli obiettivi che ci eravamo prefissati e ora ci concentriamo sulla prossima sfida”.

Post recenti

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

iPhone con Snowy Mountains Close Up

+39 0498079914

tastiera

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.