Top12: le Fiamme soffrono ma conquistano cinque punti a Verona

23/3/2019

 

Le Fiamme tornano a vincere anche in trasferta e centrano l'undicesimo risultato utile della stagione battendo il Verona Rugby 26 a 29.

 

Che non sarebbe stato un match semplice, nonostante la distanza in classifica tra le due squadre, era il monito che coach Gianluca Guidi aveva lanciato ai suoi in settimana, ricordando la "fame di punti" da parte degli scaligeri impegnati nella lotta per non retrocedere; infatti, la partita giocata oggi al "Payanini Center" è stata tutt'altro che semplice per il XV della Polizia di Stato, partito in sordina e uscito fuori solo dopo la seconda metà della prima frazione di gioco.

 

I Cremisi hanno subito l'avvio arrembante dei padroni di casa, in vantaggio dopo solo due minuti e avanti 13-0 alla mezz'ora; da quel momento in poi le Fiamme hanno preso la misura dell'avversario e sono riuscite a chiudere il primo tempo segnando due mete allo scadere, così da andare al riposo con una sola lunghezza di svantaggio.

 

Al rientro in campo, il XV della Polizia di Stato ha continuato a macinare gioco, andando altre due volte in meta e conquistando il punto bonus. Sembrava che tutto stesse procedendo per il meglio, quando a dieci minuti dal termine le Fiamme si trovano costrette a giocare con l'uomo in meno, per il giallo al tallonatore Daniele, e a subire il ritorno del Verona che si fa pericolosamente sotto segnando una meta allo scadere, facendo riapparire i fantasmi di un'ennesima sconfitta stagionale maturata negli ultimi minuti.

 

Ma, stavolta, la difesa delle Fiamme fa buona guardia e non permette agli scaligeri di mettere a segno il colpo: Simone Parisotto calcia il pallone in out e il match si chiude 26 a 29, con entrambe le squadre che portano a casa un punto bonus.

 

«Dobbiamo concentrarci sul capire da dove arrivino questi blackout che abbiamo, soprattutto nei primi minuti delle partite – ha dichiarato coach Gianluca Guidi – perché poi abbiamo ampiamente dimostrato che, se abbiamo continuità di rendimento, ce la possiamo giocare con tutti. Quella di oggi è stata una partita che, ancora una volta, ci dice che siamo sulla strada giusta, ma che non siamo ancora guariti. L'attitudine e l'approccio che mettiamo nelle partite sono basilari, perché se non abbiamo il piglio giusto rischiamo di rovinare la qualità che, indubbiamente, abbiamo, però, quando ci rimettiamo in carreggiata facciamo anche ottime sequenze di gioco. Non possiamo, però, concedere queste partenze ai nostri avversari perché rischiamo di farci male da soli. Comunque, l'ultima nostra trasferta era stata particolarmente negativa, e siamo riusciti di nuovo a vincere fuori dalle nostre mura, soffrendo prima ma, poi, riuscendo a rientrare nel punteggio. Sono contento che i ragazzi possano godersi una bella vittoria più che meritata». 

 

Con i cinque punti conquistati, non cambia la posizione in classifica delle Fiamme, sempre al quinto posto a quota 58 punti e ancora a 11 lunghezze dal Petrarca quarto, che oggi ha centrato una vittoria con bonus ai danni del Mogliano.

 

Prossimo impegno per i Cremisi, tra due settimane per lo stop che verrà osservato per la semifinale di andata del Continental Shield: sabato 6 aprile saranno i veneti del Lafert San Donà a far visita al Xv della Polizia di Stato sul sintetico della caserma "Stefano Gelsomini".

 

Verona, Payanini Center – Domenica 23 Marzo 2019

Top 12 XIX GIORNATA

 

Verona Rugby v Fiamme Oro 26 - 29  (13-12)

 

Marcatori: p.t. 2' Buondonno t. Mortali (7-0), 8' p. Mortali (10-0), 31' p. Mortali (13-0), 38' m. Nocera t. Biondelli (13-7), 40' + 2' m. McCarthy (13-12) s.t. 52' m. Biondelli t. Biondelli (13-19), 54' p. Mortali (16-19), 58' p. Biondelli (16-22), 61' p. Mortali (19-22), 65' m. D'Onofrio t. Biondelli (19-29), 80' m. Rossi t. Mortali (26-29)

 

Verona Rugby: Cruciani T.; Buondonno, Mortali, Quintieri, Geronazzo (51' Conor); McKinney (66' Pavan), Navarra (68' Cruciani M.); Riccioli (cap) (66' Zago), Rossi, Salvetti  (12'-16' Zago); Groenewald (62' Zanini), Signore; Cittadini (56'Greef), Delfino (41' Silvestri), D'Agostino (56' Furia)

All. Grant Doorey

 

Fiamme Oro: Biondelli; Gabbianelli, Quartaroli (66' Bacchetti), Forcucci, D'Onofrio G.; Ambrosini, Marinaro (48' Parisotto); McCarthy, Caffini (cap), Bianchi (66' Faccenna); D'Onofrio U., Fragnito (60' De Marchi); Nocera (68' Daniele), Moriconi (48' Iovenitti), Zago (56' Vannozzi)

All. Gianluca Guidi

 

Arb.: Federico Boraso (Rovigo)

AA1: Dante D'Elia (Taranto)  AA2: Riccardo Bonato (Padova)

Quarto Uomo: Andrea Laurenti (Bologna)

 

Cartellini: 71' giallo Daniele (Fiamme Oro)

Calciatori:  Mortali (Verona Rugby) 6/7. Biondelli (Fiamme Oro) 4/5

Note: giornata soleggiata con circa 22 gradi e leggero vento, terreno in perfette condizioni.

Spettatori: 550

Punti conquistati in classifica: Verona Rugby  1  Fiamme Oro  5

Man of the of the Match: Giovanni D'Onofrio (Fiamme Oro)

 

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.