Al Museo del Rugby di Artena una maglia spaziale

29/3/2019

La prima maglia da rugby “spaziale” ad Artena: dalla missione in orbita dell’astronauta Luca Parmitano al Museo “Fango e sudore”.

 

 

A margine della recente partita Italia-Francia all’Olimpico è avvenuta la consegna a Il Museo del Rugby “Fango e Sudore” di Artena della maglia azzurra della Nazionale indossata dall’astronauta Luca Parmitano durante la missione “Volare” nel 2013. Si tratta della prima e unica maglia da rugby che ha viaggiato nello spazio.

 

Indossando quella maglia, nel novembre del 2013, Parmitano si collegò dalla Stazione Spaziale Internazionale in orbita attorno alla Terra, allo stadio di Torino per dare “il calcio d’inizio” del test match Italia-Australia

 

Un’iniziativa senza precedenti di cui è stato promotore Paolo Ricci Bitti, giornalista del Messaggero, ed organizzata dall’Agenzia Spaziale Italiana e dall’Agenzia Spaziale Europea in collaborazione con la Federazione Italiana Rugby.

 

Ma a dare l’impulso è stato lo stesso astronauta che spinto dalla grande passione per il rugby ha voluto donare la maglia al museo. 

 

La consegna della maglia “spaziale” al Presidente della Fondazione “Il Museo del Rugby, Fango e Sudore”,  Corrado Mattoccia, avvenuta alla presenza del Presidente della Federugby, Alfredo Gavazzi, e all’Assessore alla Cultura del Comune di Artena, Lara Caschera, è stata effettuata da Francesco Rea, portavoce dell’Agenzia Spaziale Italiana che ha portato anche i saluti dell’Agenzia Spaziale Europea e dell’astronauta Parmitano che il prossimo luglio tornerà in orbita, da comandante dell’Iss, per la missione “Beyond” dell’Esa.

 

“Ringrazio l’Agenzia Spaziale Europea e Luca per la maglia che oggi riceviamo” – sono state le parole di un emozionato Corrado Mattoccia - “E’ per me e per la Fondazione che rappresento un grande privilegio accogliere all’interno della collezione ovale una maglia unica sulla terra ed oltre i suoi confini. Rivolgo a Luca il mio grande in bocca al lupo per l’importate missione che lo attende e l’invito a venirci a trovare ad Artena al suo rientro”. 

 

Luca Parmitano è stato il primo degli astronauti ESA selezionati nel 2009 a volare, nel 2013, sulla Stazione Spaziale Internazionale, dove è rimasto 166 giorni. Durante la missione Volare ha effettuato due uscite extra veicolari e raccolto dati per molti esperimenti che sono ancora in corso oggi.

 

L’astronauta catanese si sta preparando per il suo secondo volo nello spazio, prima volta che un astronauta italiano sarà comandante della Stazione Spaziale e soltanto la terza per un astronauta ESA nei 18 anni di attività dell'avamposto in orbita.

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.