Champions Cup: lasciato in 14, Tolosa elimina il Racing 92

1/4/2019

 

Si è appena concluso un eccezionale weekend di Heineken Champions Cup. 

Il Munster ha ribaltato la sua partita vincendo 17-13 contro Edimburgo al Murrayfield, i Saracens hanno messo fine al sogno di Glasgow per 56-27 all’Allianz Park e Leinster può continuare a sperare di mantenere il titolo dopo aver sconfitto un minaccioso Ulster 21-18 all’Aviva Stadium. 

 

Ma il match più entusiasmate nel weekend di questi quarti di finale di Champions Cup 2018/2019 è arrivato soltanto ieri pomeriggio quando lo Stade Tolousain ha battuto in 14 uomini le superstar del Racing 92 per 22-21, a Parigi.  

 

L’apertura Zack Holmes ha guardato praticamente tutto il match dalla panchina, soffrendo e gioendo con i compagni in campo impegnati in quella che è stata una partita  drammatica, ricchissima di colpi di scena, impossibile da guardare seduti, un classico del rugby. 

 

Il fiscale Luke Pearce ha dato il cartellino rosso a Holmes per un placcaggio alto su Juan Imhoff, mentre il Racing conduceva il match per 10-7. Nonostante ciò, le mete successive del fenomenale e giovanissimo mediano di mischia Antoine Dupont (la sua seconda del match) e di Maxime Medard hanno dato la spinta giusta a Tolosa. 

Il n9 Dupont è stato effervescente a Parigi, una minaccia ad altissima velocità e sempre a supporto dei breaks dei compagni. Una volta fuori Holmes, è stato lui a prendere le redini del gioco e a guidare gli altri gestendo in modo geniale il lavoro in più. 

 

Maxime Macheanaud ha fatto presto a ridurre il gap di tre punti con due piazzati nel secondo tempo di gioco e, nonostante il piazzato messo a segno da Thomas Ramos abbia dato a Tolosa la possibilità di avvicinarsi 22-16, la squadra di casa ha risposto subito con quella che sembrava la meta della vittoria quando Camille Chat è si è spinto oltre la whitewash in angolino. Tuttavia, Machenaud fallisce la trasformazione. 

 

I padroni di casa non hanno dimostrato alcuna pazienza nei momenti critici. 

L’esempio maggiore in tal senso è quello del minuto 77: uno sciocco fallo di Virimi Vakatawa in rimessa laterale, controllato al TMO, annulla la meta dello stesso. Una marcatura che avrebbe chiuso la partita a favore della squadra di casa. 

 

Grande nota di merito va al centro di Tolosa Sofian Guitone, il quale si è dimostrato cruciale nell’accattivante match di Parigi. Perfettamente in sintonia con Romain Ntamack e nei canali esterni, Guitone è riuscito a prendere sempre la decisione migliore nel momento in cui la sua squadra bucava al linea. 

 

Tolosa adesso affronterà i campioni in carica del Leinster nella semifinale all’Aviva Stadium di Dublino, in programma per sabato 21 aprile. 

 

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.