Pro14 fasi finali: contro Benetton, il Munster rinforza i ranghi con Earls, Murray e Scannell

3/5/2019

 

Dopo un’intensa regular season di Guinness Pro14, conclusasi lo scorso sabato, arrivano gli attesissimi quarti di finale, le final series, questo weekend. 

 

Guinness Pro14 Quarti di finale: 

Sabato 4 maggio 

Munster (2A) v Benetton Rugby (3B), Thomond Park, 3:00pm (16:00 italiane)

 

Benetton Rugby ha scritto una nuova pagina di storia del rugby italiano guadagnandosi per la prima volta la qualificazione ai playoff nel campionato celtico dall’anno in cui ha iniziato a partecipare.

La ricompensa sarà un viaggio al Thomond Park per sfidare Munster, il quale ha concluso la sua stagione regolare con la vittoria per 27-14 del derby contro Connacht. Gli uomini di Johann van Graan hanno vinto nove dei loro ultimi impegni di Pro14 e vantano un’imbattuta stagione regolare in casa. 

 

Per quanto riguarda la Benetton Rugby, i trevigiani hanno chiuso la loro regular season con una vittoria 25-11 contro le Zebre Rugby Club di Parma che gli ha assicurato un posto ai playoff. L’head coach Kieran Crowley è determinato a dimostrare che i Leoni possono cogliere questa opportunità e persino staccare un biglietto per la semifinale contro Leinster, vincitore della Conference B, tra due settimane. 

 

Dopo la vittoria del derby di Parma, Crowley ha dichiarato: “ Sono molto orgoglioso di tutto ciò che abbiamo fatto fuori dal campo. Lo staff medico, i fisioterapisti, gli allenatori, e tutti quelli che lavorano dietro le quinte per dare una mano ai 15 uomini in campo. Non voliamo fermarci qui. Non abbiamo niente da perdere adesso perché nessuno si sarebbe mai aspettato di vederci ai playoff”. 

 

Oggi, Benetton Rugby è un team con molta confidenza nei propri mezzi, due ali dagli attacchi imprevedibili, un pacchetto di mischia potente ed efficace ed una mediana da fare invidia al resto dell’Europa. È la prima squadra italiana a raggiungere le fasi finali del torneo celtico, capace di andare a Dublino e giocarsela alla pari, di ricevere in casa il Munster e dominare per lunghi tratti della partita. 

 

Tuttavia non è un compito facile affrontare Munster in casa, l’ultima volta che i Leoni hanno sconfitto l’armata rossa è stato nel 2013. 

Il mese scorso, invece, le due squadre si sono incontrate al Monigo: un match vinto dagli irlandesi 37-28 e che ha allungato la striscia positiva della Red Army a 22 vittorie consecutive contro un’opposizione italiana. 

 

L’head coach del Munster Rugby, Johann van Graan ha annunciato la formazione che sfiderà il Benetton Rugby tra le mura del Thomond Park domani pomeriggio.

Il capitano Peter O’Mahony guiderà l’Armata Rossa dal fondo della mischia e saranno solo tre i cambi alla formazione rispetto a quella scesa in campo nella vittoria contro Connacht 27-14 dello scorso weekend. Infatti, Rory Scannell, Keith Earls e Conor Murray fanno ritorno tra i trequarti. 

 

Mike Healy, uno dei tre marcatori dell’ultima partita di stagione regolare, parte titolare nella posizione di estremo con Andrew Conway e Earls sulle ali. L’inclusione di Scannell ai centri vede Dan Goggin lasciare il posto a Chris Farrell al secondo centro. 

 

Murray e Tyler Bleyendaal, quest’ultimo impegnato all’apertura in assenza dell’infortunato Joey Carbery, fanno da regia gestendo la mediana. 

 

Munster: Mike Healy, Andrew Conway, Chris Farrell, Rory Scannell, Keith Earls; Tyler Bleyendaal, Conor Murray; Dave Kilcoyne, Niall Scannell, Stepehen Archer, Jean Kleyn, Tadhg Beirne, Peter O’Mahony (capitano), Chris Cloete, CJ Stander. 

 

A disposizione: Kevin O’Byrne, Jeremy Loughman, John Ryan, Billy Holland, Arno Botha, Alby Mathewson, JJ Hanrahan, Dan Goggin. 

 

 

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.