Erasmus sull'infortunio di Kolisi: "Niente di buono per l'inizio del Rugby Championship"

3/7/2019

 

 

Rassie Erasmus, head coach della nazionale sudafricana, ha confermato questa mattina che il capitano degli Springboks Siya Kolisi non sarà presente per il round di apertura dell'edizione 2019 del Rugby Championship.

 

Quest'anno, in previsione della Coppa del Mondo, la 24esima edizione del torneo dell'emisfero sud andrà in scena in versione ridotta (3 giornate complessive, sei partite) tra la fine di luglio e l'inizio di agosto. 

 

Il Sudafrica aprirà il torneo affrontando l’Australia a Johannesburg, poi la Nuova Zelanda a Wellington, ma dovrà fare a meno del Capitano Kolisi che, per recuperare dall’infortunio e riadattarsi ai dispendiosi e duri livelli dei test-matches, disputerà qualche incontro di Currie Cup. 

 

Kolisi fa comunque parte della squadra dei 39 atleti scelti per il raduno di Pretoria di questa settimana, impegnati a preparare il Championship. Inoltre, Erasmus ha dichiarato che l’obiettivo finale è quello di riuscire a far tornare al 100% il capitano sudafricano in tempo per la Coppa del Mondo in Giappone. 

 

“Siamo forse un pò troppo protettivi con Siya ma vogliamo fare in modo che sia pronto per il Mondiale, la parte più importante dell’anno” ha spiegato Erasmus ai media, facendo riferimento all’infortunio al ginocchio di Kolisi avvenuto nelle fasi finali di questa stagione di Super Rugby. 

 

“Aspettiamo i risultati delle lastre per questo venerdì e da lì decideremo cosa fare”.

 

“Siya si allenerà con noi finché non partiremo per la Nuova Zelanda. Probabilmente, lui resterà in Sudafrica per poter giocare uno o due incontri di Currie Cup. In seguito, vogliamo reintrodurlo nel rugby da test-match, possibilmente per la sfida contro l’Argentina (17 agosto a Pretoria, ndr), e poi lo porteremo con noi in Giappone”. 

 

“Se insistessimo adesso a portarlo con noi in Nuova Zelanda, rischieremmo di avere il 50% di possibilità che non recuperi del tutto e non riesca a disputare il Mondiale”. 

 

In assenza di Kolisi, Erasmus ha detto che sta considerando più di un capitano per guidare la nazionale sudafricana in questa nuova campagna internazionale. 

 

"Eben Etzebeth e Pieter-Steph du Toit non hanno giocato molto ultimamente, ma sono entrambi considerati come potenziali capitani. Ma ci sono anche Duane Vermeulen, Steve Kitshoff e Malcom Marx, tutti capitani delle rispettive franchigie questa stagione”. 

 

Erasmus ha aggiunto che comunicherà ufficialmente la scelta del capitano la prossima settimana: “Dipende da come andranno le cose dopo i risultati delle lastre di Siya e di Eben. Abbiamo comunque delle buone opzioni rispetto allo scorso anno in termini di potenziali candidati al ruolo di capitano”. 

 

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.