Italseven Femminile da domani a Roma per il Women 7s GPS di Kharkiv

16/7/2019

Il 20 e 21 luglio l'ultimo appuntamento di stagione. 

 

Il Torneo di Kharkiv (Ucraina) in programma nel prossimo fine settimana, chiuderà l’edizione 2019 del Women 7’s Grand Prix Series organizzato dalla Rugby Europe.

 

L’Italseven Femminile, rientrata ieri da Kazan dove si è disputato nel week end il torneo di qualificazione olimpica (7° posto per le Azzurre), si ritroverà a Roma, presso il CPO CONI Giulio Onesti nel primo pomeriggio di domani, mercoledì 17 luglio.

 

Le Azzurre sono inserite nella fase a gironi nella Pool C assieme a Spagna, Irlanda e Galles.

 

Francia, Scozia, Polonia ed Ucraina compongono la Pool “A” mentre Russia, Inghilterra, Belgio ed Olanda la Pool “B”.

 

Diego Saccà, head coach dell’Italia Seven Femminile, ha selezionato per quest’ultimo appuntamento di stagione dodici atlete.

 

Di seguito l’elenco:

 

Giulia BARBIERI (RUGBY COLORNO)

Beatrice CAPOMAGGI (UNIONE RUGBY CAPITOLINA)

Giada FRANCO (RUGBY COLORNO)

Alessia GRONDA (CUS TORINO)

Isabella LOCATELLI (RUGBY MONZA 1949)

Maria MAGATTI (CUS MILANO)

Benedetta MANCINI (UNIONE RUGBY CAPITOLINA)

Laura PAGANINI (CUS MILANO RUGBY)

Beatrice RIGONI (VALSUGANA RUGBY PADOVA)

Francesca SGORBINI (RUGBY COLORNO)

Michela SILLARI (RUGBY COLORNO)

Sofia STEFAN (VALSUGANA RUGBY PADOVA)

 

 

 

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.