Pro14: quattro cambi nel XV multicolor avversario dei Dragons nel secondo impegno del torneo celtico

4/10/2019

Biondelli, Cioffi e Mantelli pronti all'esordio ufficiale con le Zebre nel giorno del record di presenze da capitano per George Biagi. ​

 

 

Rientrate a Parma dopo il ko subito in casa dell’Edinburgh Rugby nel primo turno del Guinness PRO14, le Zebre hanno aperto lunedì scorso la settimana di allenamenti in vista della seconda giornata di campionato celtico, in programma sabato 5 ottobre, alle ore 18, allo Stadio Lanfranchi di Parma.

 

Avversari di Biagi e compagni in questo loro esordio casalingo nel torneo saranno i gallesi Dragons, già sconfitti dalla formazione federale in quattro occasioni, al netto di dodici incontri ufficiali.

 

Nel bilancio degli scontri tra le due compagini rientra anche un pareggio, ottenuto il 29 marzo 2014 a Parma nel 18° round dell’allora RadoDirect PRO12.

 

Inserite nel Girone A della competizione, entrambe le squadre sono destinate ad affrontarsi nuovamente nel corso della stagione regolare.

 

L’appuntamento in agenda è fissato al prossimo 30 novembre, data in cui il XV multicolor sarà atteso dai rivali in maglia rossonera al Rodney Parade di Newport in quello che sarà il settimo finesettimana di gioco in Guinness PRO14.

 

Dopo essere stati superati 39 a 9 dal Munster sei giorni fa al Thomond Park di Limerick, i Dragons hanno deciso di fare base nella città ducale fin da mercoledì, svolgendo un allenamento sul sintetico della Cittadella del Rugby ieri pomeriggio, oltre che la consueta rifinitura sul prato del Lanfranchi quest’oggi.

 

A poco più di 24 ore dal fischio d’inizio del match, la formazione allenata da Darren Edwards dovrà fare a meno degli avanti Eliot Dee, Cory Hill, Ross Moriarty Aaron Wainwright scelti dal Ct Warren Gatland per comporre la rosa gallese impegnata nel Mondiale in Giappone.

 

Le Zebre dal canto loro scontano l’assenza di dieci atleti Azzurri, anch’essi alle prese con la rispettiva Nazionale nella fase a gironi della rassegna iridata.

 

Questa mattina lo staff tecnico presieduto da Michael Bradley ha ufficializzato i nomi dei convocati per questo secondo impegno in campionato celtico.

 

Rispetto al XV schierato sabato scorso, saranno quattro i volti nuovi nella formazione titolare, sei se considerata l’intera lista gara.

 

Nel giorno del suo primato di presenze da capitano con la franchigia federale, George Biagi guiderà per la 52° volta i suoi, sostituendo il compagno di reparto Ian Nagle.

 

Partiranno dal 1’ anche l’ala Pierre Bruno, preferito a Paula Balekana, e i due esordienti Michelangelo Biondelli e Massimo Cioffi (estremo del Rugby Rovigo Delta, invitato per l’occasione dallo staff tecnico multicolor).

 

Quest’ultimi prederanno rispettivamente il posto dell’apertura Francois Brummer e del permit player delle Fiamme Oro Rugby Ludovico Vaccari, impiegati fin dall’inizio nella trasferta persa contro l’Edinburgh Rugby.

 

Le altre due novità riguardano la panchina dove si rivedono il seconda linea Samuele Ortis e il giocatore invitato Leonardo Mantelli.

 

Dopo aver già indossato la maglia delle Zebre nella prima amichevole estiva contro il Benetton Rugby, il numero 10 del Rugby Colorno è pronto a bagnare il suo debutto ufficiale con la franchigia federale, proprio come Biondelli e Cioffi.

 

A dirigere l’incontro sarà Sean Gallagher alla sua 15° partita arbitrata nel torneo, sei delle quali in presenza delle Zebre.

 

Il trentenne irlandese sarà coadiuvato dal connazionale Johnny Erskine e dall’italiano Andrea Piardi, mentre il TMO designato sarà Leo Colgan, anch’egli tesserato con l’Irish Rugby Football Union.

 

La formazione dello Zebre Rugby Club per il secondo turno del Guinness PRO14:

 

15 Massimo Cioffi* (0) (giocatore invitato tesserato con il Rugby Rovigo Delta)

14 Charlie Walker (1)

13 James Elliott (19)

12 Enrico Lucchin* (1)

11 Pierre Bruno (2)

10 Michelangelo Biondelli* (0)

9 Joshua Renton (17)

8 Giovanni Licata* (24)

7 Johan Meyer (80)

6 Iacopo Bianchi* (8) (permit player tesserato con le Fiamme Oro Rugby)

5 George Biagi (cap) (107)

4 Mick Kearney (1)

3 Alexandru Tarus (1)

2 Marco Manfredi (2)

1 Danilo Fischetti* (6)

 

A disposizione:

16 Massimo Ceciliani* (20)

17 Daniele Rimpelli* (28)

18 Giosué Zilocchi* (18)

19 Samuele Ortis* (15)

20 Apisai Tauyavuca (23)

21 Nicolò Casilio* (1) (permit player tesserato con il Rugby Calvisano)

22 Leonardo Mantelli (0)* (giocatore invitato tesserato con il Rugby Colorno)

23 Federico Mori* (1) (giocatore invitato tesserato con il Rugby Calvisano)

 

All. Michael Bradley

 

Non disponibili per infortunio: Tommaso Boni*, Francois Brummer, Tommaso Castello, Gabriele Di Giulio*, Lorenzo Masselli*, Ian Nagle, Renato Giammarioli*, Marcello Violi*

 

Convocati in Nazionale: Mattia Bellini*, Luca Bigi, Giulio Bisegni*, Carlo Canna, Oliviero Fabiani, Andrea Lovotti*, Maxime Mbandà*, Edoardo Padovani*, Guglielmo Palazzani, David Sisi

 

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

 

Dragons: Williams J., Talbot-Davies, Morgan, Dixon, Jenkins, Davies S., Williams R. (c); Keddie, Basham, Evans, Screech, Davies J., Brown, Hibbard, Bevington

 

A disposizione: Lawrence, Harris, Fairbrother, Williams M., Taylor, Knoyle, Botica, Warren) All. Ryan

 

Arbitro: Sean Gallagher (Irish Rugby Football Union)

 

Assistenti: Andrea Piardi (Federazione Italiana Rugby) e Johnny Erskine (Irish Rugby Football Union)

 

TMO: Leo Colgan (Irish Rugby Football Union)

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.