Guinness PRO14: la preview del round 3

10/10/2019

 

Nel secondo round di Guinness Pro14, andato in scena lo scorso weekend, si è fatta la storia toccando quota 53 mete: più di quante ne siano mai state segnate in un singolo turno nella storia del torneo celtico. 

 

Il record precedente di 51 mete è stato superato da Connacht in occasione della sfida contro Benetton Rugby, vinta 41-5.

 

Due team con ottimi risultati -i Toyota Cheetahs che guidano la Conference A e il Munster alla guida della Conference B- inizieranno il terzo round scontrandosi a Bloemfontein; stessa sorte per Leinster e Edimburgo a Dublino.

 

Il quinto team imbattuto finora, gli Scarlets, ospiterà le Zebre Rugby, ancora a caccia di una vittoria; mentre i Dragons di Dean Ryan, freschi della prima vittoria in trasferta dopo quattro anni e mezzo, ritornano tra le mura di casa per ospitare Connacht. 

 

Gli Ospreys e il Benetton Rugby, entrambi senza una vittoria nei primi due turni, si affronteranno al Liberty Stadium; da tutt’altra parte, i Southern Kings ospiteranno Ulster e i Cardiff Blues giocheranno a Glasgow. 

 

GUINNESS PRO14 - ROUND 3: 

Venerdì 11 ottobre 

 

 

Toyota Cheetahs (1A) v Munster (1B), Toyota Stadium, Bloemfontein, kick-off 18:15

I Toyota Cheetahs hanno iniziato la stagione nel modo più brillante possibile, vantando già 16 mete e 111 punti nei primi due round -inclusa una vittoria per 63-26 contro Ulster lo scorso weekend.

Sono una squadra molto difficile da battere tra le mura di casa ma nel rivale Munster, leader della propria Conference e 2/2 vittorie, troveranno una sfida ideale.

La Red Army di Johann van Graan ha battuto 31-20 gli Isuzu Southern Kings lo scorso sabato e se riuscirà a conquistare anche le mura di Bloemfontein, questo si confermerà essere un trionfante tour sudafricano per gli irlandesi. 

 

 

Dragons (4A) v Connacht (4B), Rodney Parade, kick-off ore 20:35

I Dragons si approcceranno a questo match con grande entusiasmo dopo aver sconfitto le Zebre 52-28 al Lanfranchi, sbloccando quell’impasse che gli precludeva la vittoria in trasferta da Marzo 2015. 

Dopo il trionfo in Italia, Dean Ryan ha ammesso che finalmente il team potrà tornare a giocare con rinnovata energia, libertà e confidenza. 

Connacht sicuramente non starà a guardare al Rodney Parade. 

 

 

Leinster (2A) v Edimburgo (2B), RDS Arena, kick-off ore 20:35

Due team imbattuti si sfideranno a Dublino domani sera. 

I Campioni in carica si confermano in ottima forma, nonostante le importanti assenze dei top players impegnati con nazionale irlandese al Mondiale. 

Anche Edimburgo vanta un ottimo inizio di stagione: vittoria al primo turno contro le Zebre per 50-12 e una vittoria con uno scarto di 8 punti contro i Cardiff Blues nel round 2. 

 

Sabato 12 ottobre

 

 

Scarlets (3B) v Zebre Rugby (6A), Parc y Scarlets, kick-off ore 16:00 

La nuova era sotto la guida di Brad Mooar è iniziata nel modo migliore per gli Scarlets. 

Il team di Llanelli ha sconfitto sia Connacht che Glasgow. 

In prima linea hanno beneficiato della presenza di Rob Evans e Samson Lee, esclusi dal Mondiale, mentre Steff Evans si è reso protagonista di ottime prestazioni all’ala e Johnny McNicholl ha ripreso esattamente da dove aveva lasciato la stagione scorsa. 

Situazione diversa per le Zebre, invece, che devono ancora vincere una partita nel 2019 e si sono lasciate sfuggire la partita contro i Dragons lo scorso weekend. 

 

 

Isuzu Southern Kings (6B) v Ulster (3A), Nelson Mandela Bay Stadium, kick-off ore 16:00 

Gli Isuzu Southern Kings non hanno ancora vinto un match in Pro14 da questo gennaio e quella contro Ulster non sarà certo una sfida facile. 

Ulster ha disperato bisogno di rimettersi in sesto, dopo una pesante sconfitta contro i Toyota Cheetahs per 63-26. 

I Kings stanno dimostrando di avere un ritmo veloce e tanta intensità dettati dal mediano di mischia Stefan Ungerer, temibile vicino alla linea di meta. 

Anche gli uomini di Dan McFarland hanno ritmo in abbondanza e un’asso nella manica chiamato Craig Gilroy, al rientro dopo 11 mesi fuori dal campo, autore di ben tre mete in due partite. 

 

 

Glasgow Warriors (5A) v Cardiff Blues (5B), Scotstoun Stadium, kick-off ore 20:35

Due squadre con ferite ancora aperte si incontreranno allo Scotstoun Stadium, quando i Warriors accoglieranno i Blues. 

I Warriors sperano in un risultato migliore rispetto a quello dello scorso weekend, sconfitti in casa dagli Scarlets. 

In quell’occasione, Glasgow è stata capace di risollevarsi per un attimo, grazie alle ottime prestazioni del centro Huw Jones che lo confermano uno dei centri più devastanti del torneo celtico. 

Anche i Blues sono reduci da una sconfitta in casa per mano di Edimburgo che ha strappato la vittoria ai gallesi per soli otto punti. 

 

 

Ospreys (7A) v Benetton Rugby (7B), Liberty Stadium, kick-off ore 20:35

Sia gli Ospreys che il Benetton Rugby hanno bisogno di una spinta maggiore, un piccolo boost, per dare concreto avvio a questa nuova stagione. 

Gli uomini di Allen Clarke hanno sofferto due pesanti sconfitte in trasferta nei primi due round, mentre Benetton ha perso in casa contro i campioni in carica e in trasferta contro Connacht. 

Le ultime vittorie per entrambe le squadre risalgono al 21esimo turno della scorsa stagione quando i Leoni hanno fatto la storia assicurandosi un posto nelle final series del torneo celtico. 

 

 

Guiness Pro14 Conferences: 

 

Conference A

Glasgow Warriors, Leinster, Ulster, Ospreys, Dragons, Zebre, Toyota Cheetahs

 

Conference B 

Edimburgo, Munster, Connacht, Cardiff Blues, Scarlets, Benetton Rugby, Isuzu Southern Kings 

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.