Pro14: sette cambi nel XV delle Zebre che rivoluzionano la squadra in vista della sfida con Leinster

25/10/2019

 

Archiviata la sconfitta in casa degli Scarlets e superata la settimana di sosta, le Zebre hanno aperto lunedì scorso alla Cittadella del Rugby di Parma il proprio percorso di preparazione al 4° turno del Guinness PRO14.

 

L’incontro, in programma sabato 26 ottobre alle 18:15 allo Stadio Lanfranchi di Parma, vedrà la franchigia multicolor affrontare gli Irlandesi del Leinster, vincitori delle ultime due edizioni del torneo.

 

La gara sarà disponibile in diretta televisiva su Dazn.

 

In settimana, lo staff tecnico presieduto da Michael Bradley ha potuto riabbracciare i dodici atleti della Nazionale Italiana al rientro dalla Coppa del Mondo in Giappone.

 

Fatta eccezione per il tallonatore reggiano Luca Bigi (a riposo per aver accumulato al Mondiale un minutaggio superiore a quello dei propri compagni di squadra) e per il pilone piacentino Andrea Lovotti (squalificato per altri due incontri ufficiali dopo l’episodio del cartellino rosso avvenuto nel corso della partita della Rugby World Cup tra Sudafrica e Italia), le altre dieci Zebre Azzurre si sono subito inserite nel programma di allenamento della rosa allargata in vista del match contro il Leinster.

 

Sei di loro sono state schierate nel XV multicolor scelto per affrontare i rivali del girone A e sono pronte a bagnare il loro esordio stagionale col proprio club d’appartenenza.

 

L’altra novità nella formazione titolare riguarda l’impiego del seconda linea George Biagi che sabato pomeriggio capitanerà i suoi al Lanfranchi.

 

In panchina va a sedersi il numero 2 Azzurro Oliviero Fabiani, mentre si rivedono anche Leonard Krumov alla sua prima convocazione stagionale in campionato celtico, Renato Giammarioli (tornato a pieno regime dopo essersi infortunato al 2’ della prima amichevole estiva contro il Benetton Rugby) e i due trequarti Marcello Violi e Tommaso Boni, ristabilitisi dopo il lungo periodo di stop dagli impegni agonistici che li ha coinvolti, rispettivamente, per sei e cinque mesi.

 

A dirigere l’incontro sarà il Gallese Craig Evans al suo 7° incontro in campionato celtico.

 

Dopo aver già arbitrato le Zebre il 23 marzo 2018 a Glasgow contro i Warriors nella 17° giornata di Guinness PRO14, il 28enne originario di Neath presenzierà la sua 2° gara con i multicolor in campo.

 

Questa volta a Parma sarà coadiuvato dal connazionale Chris Williams e dal’assistente italiano Manuel Bottino. Il TMO designato è invece il Gallese John Mason.

 

 

La formazione dello Zebre Rugby Club che sabato 26 ottobre alle ore 18:15 italiane scenderà in campo contro gli Irlandesi del Leinster allo Stadio Sergio Lanfranchi di Parma nel quarto turno del Guinness PRO14:

 

15 Michelangelo Biondelli* (2)

14 Edoardo Padovani*(73)

13 Giulio Bisegni (87)

12 Enrico Lucchin* (3)

11 Mattia Bellini (48)

10 Carlo Canna (79)

9 Joshua Renton (19)

8 David Sisi (43)

7 Johan Meyer (82)

6  Giovanni Licata* (26)

5 George Biagi (109) (Cap)

4 Mick Kearney (3)

3 Giosuè Zilocchi* (18)

2 Marco Manfredi (4)

1 Danilo Fischetti* (6)

 

A disposizione:

16 Oliviero Fabiani (108)

17 Daniele Rimpelli* (30)

18 Alexandru Tarus (3)

19 Leonard Krumov* (33)

20 Renato Giammarioli* (32)

21 Marcello Violi* (54)

22 Tommaso Boni* (74)

23 James Elliott (21)

 

All. Michael Bradley

 

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

 

Non disponibili per infortunio: Francois Brummer, Tommaso Castello, Massimo Ceciliani*, Gabriele Di Giulio*, Maxime Mbandà*, Ian Nagle, Jimmy Tuivaiti

 

Squalificati: Andrea Lovotti*

 

Arbitro: Craig Evans (Welsh Rugby Union)

Assistenti: Manuel Bottino (Federazione Italiana Rugby) e Chris Williams (Welsh Rugby Union)

TMO: John Mason (Welsh Rugby Union)

 

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.