Italia U20, concluso il raduno di Parma. Roselli: "svolto lavoro importante verso il Sei Nazioni"

14/11/2019

 

Terminato a Parma il terzo raduno stagionale della Nazionale Italiana Under 20.

 

Gli Azzurrini, che si sono ritrovati nella città ducale nel pomeriggio di domenica per la seconda volta in questa stagione, hanno svolto quattro giorni di lavoro in preparazione dell’attività internazionale concludendo la giornata odierna con un allenamento congiunto insieme alle Zebre.

 

“Sono contento del lavoro svolto a Parma in questi giorni. Colgo l’occasione per ringraziare le Zebre per l’ospitalità e per il lavoro svolto congiuntamente nella giornata odierna. Ci sono spunti interessanti su cui continueremo a lavorare. Questi raduni hanno una grande importanza verso l'inizio dell'attività internazionale. Abbiamo dei giocatori che hanno già avuto una esperienza internazionale nella scorsa stagione. Ci sono atleti che sono entrati a far parte di questo gruppo da agosto con i quali stiamo costruendo una nuova identità che poi andrà a caratterizzare quella che sarà la nuova Italia Under 20 nei prossimi mesi”.

 

“Nei prossimi mesi, con i nuovi raduni, proseguiremo il nostro percorso di crescita con l’obiettivo anche di consolidare tutte le caratteristiche positive che sono emerse fino ad oggi” ha concluso Fabio Roselli, Responsabile Tecnico della Nazionale Italiana Under 20.

 

L’Italia Under 20 si radunerà a dicembre a Grenoble – dove affronterà in un test i padroni di casa del Grenoble Espoir – e a gennaio in Italia all’interno del quale affronterà i pari età della Francia Under 20 proseguendo la marcia di avvicinamento al Sei Nazioni di categoria.  

 

 

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.