le Zebre rivoluzionano la squadra in vista del 1° turno di Challenge Cup contro i Bristol Bears

15/11/2019

Cinque i giocatori all'esordio in coppa, con Lorenzo Masselli pronto a debuttare ufficialmente con la franchigia federale. 

 

Sabato 16 novembre le Zebre daranno avvio alla loro quinta stagione di sempre in European Rugby Challenge Cup, dopo aver chiuso la scorsa edizione con tre vittorie su sei nel corso della fase a gironi.

 

Per il secondo anno consecutivo la franchigia federale con sede a Parma è stata inserita nella Pool 4 dove ha ritrovato gli Inglesi Bristol Bears, ma anche i Francesi del Brive e dello Stade Français, avversari quest’ultimi mai affrontati sinora da Castello e compagni.

 

Il primo turno di coppa vedrà il XV multicolor in campo all’Ashton Gate Stadium di Bristol contro i Bears, primi in Premiership – il massimo campionato inglese – in compagnia dei Northampton Saints a quota 14 punti.

 

La gara prenderà il via alle ore 16:00 italiane, ma non avrà copertura televisiva.

 

Le due squadre torneranno a sfidarsi a poco più di un anno dal loro duplice incontro, in scena il 13 ottobre 2018 in Inghilterra e la settimana seguente a Parma nel 1° e 2° turno dell’edizione passata del torneo.

 

Sono questi gli unici due precedenti nella storia delle due formazioni, entrambe vincitrici una volta per parte di fronte al proprio pubblico.

 

Questa mattina lo staff tecnico presieduto da coach Bradley ha ufficializzato i nomi che andranno a comporre la lista gara per questo primo impegno stagionale in Challenge Cup.

 

Rispetto alla formazione schierata nel 6° turno di Guinness PRO14 contro i Glasgow Warriors, sono 12 le novità nel XV di partenza, con tre giocatori all’esordio assoluto nella competizione cadetta.

 

Si tratta dell’ala Pierre Bruno, del pilone sinistro Danilo Fischetti e del tallonatore Marco Manfredi, tre ex Azzurrini arrivati a Parma dal Rugby Calvisano in seguito all’ultima campagna di rafforzamento estiva.

 

Pronti a debuttare in coppa europea ci sono anche il regista ferrarese Michelangelo Biondelli e il terza linea di origine sudafricana Lorenzo Masselli.

 

Nel caso in cui dovesse entrare a gara in corso, per quest’ultimo si tratterebbe inoltre della prima apparizione ufficiale la maglia multicolor.

 

A dirigere l’incontro sarà il Francese Ludovic Cayre, alla sua 2° apparizione con le Zebre dopo aver già arbitrato la gara di ritorno a Parma contro i Bristol Bears.

 

Il fischietto transalpino sarà coadiuvato per l’occasione dai due connazionali Julien Castaignede e Pierre-Baptiste Nuchy.

 

La formazione dello Zebre Rugby Club che sabato 16 novembre alle ore 16:00 italiane scenderà in campo contro gli Inglesi Bristol Bears all’Ashton Gate Stadium di Bristol nel 1° turno del European Rugby Challenge Cup:

 

15 Edoardo Padovani* (74)

14 Pierre Bruno (5)

13 Giulio Bisegni (88)

12 Tommaso Boni* (77)

11 Mattia Bellini (51)

10 Carlo Canna (82)

9 Marcello Violi* (56)

8 Renato Giammarioli* (35)

7 Apisai Tauyavuca (26)

6 Maxime Mbandà* (42)

5 George Biagi (111) (Cap)

4 David Sisi (45)

3 Giosuè Zilocchi* (21)

2 Marco Manfredi (6)

1 Danilo Fischetti* (9)

 

A disposizione:

16 Oliviero Fabiani (109)

17 Daniele Rimpelli* (32)

18 Eduardo Bello (32)

19 Leonard Krumov* (36)

20 Lorenzo Masselli* (0)

21 Guglielmo Palazzani (128)

22 Michelangelo Biondelli* (4)

23 James Elliott (24)

 

All. Michael Bradley

 

Non disponibili per infortunio: Francois Brummer, Tommaso Castello, Massimo Ceciliani*, Gabriele Di Giulio*, Alexandru Tarus, Jimmy Tuivaiti

 

Squalificato: Johan Meyer

 

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

 

Arbitro: Ludovic Cayre (Fédération Française de Rugby)

 

Assistenti: Julien Castaignede (Fédération Française de Rugby) e Pierre-Baptiste Nuchy (Fédération Française de Rugby)

 

Please reload

Post recenti
Please reload

M.S.Network Sas Nona Strada 19a 35129 Padova -I-

+39 0498079914

Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed e' aggiornato secondo la disponibilita' e la reperibilita' dei materiali. Pertanto non puo' essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Marchi e loghi sono dei rispettivi proprietari. I dati citati nel blog sono forniti come reperiti dalle rispettive fonti, ma non esenti da possibili errori di trascrizione. Qualunque azione presa dopo avere letto notizie riportate su questo blog non implica responsabilita' nei confronti degli autori del sito. Si consiglia quindi di verificare direttamente i dati nei siti di origine prima di intraprendere qualsiasi iniziativa.